World of Tanks, Menù, le basi

Il gioco è più complesso di quel che sembra, soprattutto per i novellini che hanno appena iniziato a giocare. Con questa prima parte, inizieremo ad analizzare il menù di gioco.

Dopo aver terminato il tutorial d’inizio gioco, possiamo notare subito in basso la lista dei carri armati che avremo a disposizione all’inizio di gioco, tutti di Tier 1 (la parola Tier, pronunciata “Taier”, viene utilizzato per indicare il livello dei carri armati ed è segnato da un numero romano).

Ogni carro sarà di una determinata nazione e di un determinato tipo, ma di questo ne parleremo più avanti. Adesso analizziamo il menù di selezione, che viene chiamato Garage o Officina.

In alto sinistra possiamo notare tre menù. Quello più a sinistra, con l’ingranaggio, serve a muoversi da un server all’altro: non ha molta utilità nel gioco. Un po’ più a destra troviamo il nostro username, nel mio caso Tutorial133. Anche questo dettaglio può essere tralasciato.

Ancora più a destra troviamo una sezione adibita alla tipologia di account che avrete. Esistono due tipi di account: Account Standard, quello free, e l’ Account Premium, quello a pagamento. L’account a pagamento offre numerosi vantaggi tra cui la possibilità di ricevere il 50% in più di crediti e di esperienza di battaglia. Questa sezione viene appunto utilizzata per segnalare lo stato dell’account, il tempo alla scadenza dell’account premium e per acquistare l’account premium.

Più al centro, a partire da sinistra, troviamo la sezione adibita alle battaglie in plotone. Un plotone viene utilizzato per fare squadra con gli amici e partecipare alle partite classiche insieme, cosa che può essere molto utile e talvolta indispensabile per il compimento di alcune missioni.

Per iniziare una battaglia col carro armato selezionato e nella modalità di gioco selezionata, basta premere il pulsante “Battaglia!” al centro del menù. A destra di questo pulsante, si troverà un menù a tendina che se aperto mostra le varie modalità di gioco, di cui parleremo in futuro: la modalità di gioco standard è Battaglia Casuale.

All’estrema destra, possiamo trovare tre delle quattro valute del gioco. La prima valuta a partire da sinistra, ossia l’oro, è la moneta a pagamento del gioco. Ci si può procurare questa moneta, oltre che pagando, anche tramite eventi o clan wars. L’oro può essere utilizzato per molte funzioni, tra cui le più importanti sono i Carri Premium, con piccoli vantaggi, le munizioni premium, con vantaggi significativi ma che possono essere procurate anche con la valuta standard del gioco, per la conversione di esperienza elité in esperienza tecnica e per smontare alcuni moduli.

Al centro delle tre, troviamo la moneta standard, l’argento. L’argento può essere ottenuto da battaglie di qualunque tipo, e il suo scopo principale è quello di comprare moduli più potenti, potenziamenti, pagare le riparazioni e i rifornimenti e comprare nuovi carri armati.

La valuta più a destra viene chiamata esperienza tecnica: al ritorno da una battaglia, verranno ricevute monete standard, che chiameremo argenti, esperienza standard o individuale, e questo speciale tipo di esperienza, che corrisponderà a un ventesimo di quella normale ricevuta. A differenza dell’esperienza normale, raffigurata con una stellina argentata, o arancione acceso quando il carro ha raggiunto lo status elité*, questa non viene usata solo per il carro armato che l’ha guadagnata, ma può essere utilizzata per sbloccare moduli e carri armati per tutti i tipi di carri, senza un ordine preciso. Si consiglia vivamente di non sprecarla all’inizio, ma di usarla con carri di Tier maggiore e sopratutto per quei carri che non vi piacciono particolarmente, o di cui volete subito sbloccare i moduli.

Es: un modulo richiede 10.000 di esperienza. Avendo a disposizione 8.000 di esperienza normale e 3.000 di esperienza tecnica, si può procedere alla ricerca, utilizzando così tutta l’esperienza normale e parte di quella tecnica, oppure si può aspettare di avere 10.000 di esperienza normale, per tenere l’esperienza tecnica per cose più importanti.

A destra, nella zona centrale dello schermo, potremo notare le statistiche del carro armato selezionato, con tanto di nome, di tipologia di carro e di caratteristiche tecniche, delle quali parleremo più avanti. L’esperienza standard (da ricordare, quella con la stellina argentata) del carro può essere letta vicino al pulsante “Ricerca”, che viene appunto utilizzato per ricercare, ossia sbloccare, nuovi moduli e carri armati, che poi dovranno essere comprati con gli argenti.

Nella parte sinistra dello schermo, partendo dall’alto, troviamo la sezione delle missioni, delle quali parleremo in un articolo apposito. Sotto, troviamo un pulsante, che serve a riorganizzare il proprio equipaggio, e l’equipaggio stesso, del quale parleremo più in là. Adesso ci basta saperci orientare nei menù.

Una cosa molto importante del gioco è la barra strumentale, nome assegnato da me, per indicarne l’utilità e la rapidità con la quale può essere utilizzata. Questa barra si divide in vari elementi. Li analizzeremo uno ad uno:

  • la zona evidenziata in verde serve solamente ad indicare lo stato del corazzato, per capire quindi se un carro è pronto per l’uso o se non lo è;
  • la zona evidenziata in giallo si divide in due ulteriori parti: la manutenzione, che apre una scheda a parte per organizzare i rifornimenti e i consumabili, e personalizza, che serve soltanto per personalizzare un carro, aggiungerci scritte o anche cose utili, come mimetiche, per aggiungere un bonus alla mimetizzazione del carro in battaglia;
  • la zona evidenziata in rosso non è altro che una zona di selezione rapida dei moduli che verranno utilizzati in battaglia, molto utile per gestire rapidamente il carro, ma utilizzata solo dai più esperti;
  • la zona evidenziata in blu è una zona adibita a dei moduli speciali, i quali possono offrire bonus non indifferenti ad un prezzo di argenti elevato o meno, in base alla tipologia del carro su cui si impianta il modulo. Per via del costo, l’utilizzo è consigliato solo dai Tier 6 in poi. Sono permanenti;
  • la zona rosa ha lo scopo di mostrare il tipo e il numero di proiettili che si possiedono e che potranno essere utilizzati in battaglia. A parte alcune eccezioni, i proiettili APCR e HEAT sono premium, e offrono vantaggi relativamente elevati. Gli AP e HE sono entrambi proiettili normali, ma con caratteristiche molto differenti;
  • la zona marrone apre la scheda di manutenzione. Mostra i consumabili, ossia dei potenziamenti relativamente utili che si esauriscono alla fine di una partita.

Adesso passeremo ad analizzare la scheda di manutenzione.

La scheda di manutenzione si divide in tre parti:

  • la prima parte, quella delle riparazioni, serve a mostrare l’integrità del veicolo e a ripararlo prima dell’inizio di una battaglia. Mettendo una spunta a ripara automaticamente, il veicolo, tornato dalla battaglia, se sono disponibili monete, verrà riparato.
  • la seconda parte, quella delle munizioni, che serve ad equilibrare il numero di proiettili per tipologia e per rifornirli dopo una battaglia. Anche qui, mettendo una spunta a rifornisci automaticamente, il veicolo, tornato dalla battaglia, con disponibilità di monete, verrà rifornito di munizioni così come precedentemente impostato;
  • la terza parte, quella dei consumabili, che serve a impostare e comprare i consumabili da utilizzare in battaglia. In futuro li analizzeremo uno ad uno. Come sempre, mettendo la spunta a rifornisci automaticamente, il veicolo, tornato dalla battaglia, con disponibilità di monete, verrà rifornito degli stessi consumabili.

In basso a destra, viene mostrato il costo totale delle modifiche apportate, e per confermare, basta premere il pulsante “Accetta”, altrimenti “Chiudi”.

In alto, si possono trovare le varie sezioni del menù di selezione:

  • l’officina, ossia la sezione standard, che serve a compiere la maggior parte delle azioni;
  • il magazzino, che contiene i veicoli, i moduli, i proiettili, i consumabili e l’equipaggiamento, che possono essere filtrati in vari modi e possono essere venduti per ricavare monete;
  • la fabbrica, tramite la quale si possono comprare veicoli, moduli, proiettili, consumabili e l’equipaggiamento, che anche questi possono essere filtrati in vari modi e permettono una visione più precisa dei carri;
  • i dati di servizio, che contiene le caratteristiche dei giocatori, calcolate automaticamente, e le varie onorificenze, medaglie e record. Il punteggio personale può essere considerato come un metodo per suddividere le persone per abilità, anche se non è sempre affidabile e molto spesso un calo del suddetto può essere causato da una serie di sconfitte dovute alla propria squadra;
  • l’albero tecnologico, che sarebbe, come suggerito dal nome, un albero genealogico dei carri armati, che suggerisce come sbloccare un determinato carro e quale riga conviene seguire. Esiste un albero tecnologico per ogni nazione;
  • la caserma, il posto in cui l’equipaggio può essere mandato a riposo, e può essere in futuro riaddestrato per l’utilizzo di un’altro tipo di carro armato. L’equipaggio può essere mandato in caserma manualmente, tramite il pulsante soprastante, oppure tramite un’apposita scelta durante la vendita del carro armato;
  • la fortezza, una “modalità” di gioco che viene esclusivamente usata per i partecipanti di un clan.